Feature

kingston kc2000 16

Era l'11 Maggio 2018 quando la redazione di Xtremehardware pubblicava la recensione relativa al Kingston KC1000, un SSD di tipo M.2 NVMe dotato di NAND 2D di tipo MLC sviluppati da Toshiba e commercializzato ad un prezzo allettante in considerazione alle performance rilevate.

Feature

ADATA XPG SX8200 Pro 15

ADATA nei mesi scorsi ha ampliato ulteriormente la propria gamma di SSD in formato M.2 con la serie SX8200 Pro. Serie di SSD dotati di interfaccia PCIe Gen3x4, supporto NVMe 1.3 e NAND Flash 3D TLC. Carte che permettono all’SX8200 Pro di essere attualmente l’SSD più veloce proposto da ADATA. Il modello che oggi analizzeremo è l’SX8200 Pro da 256GB. La serie SX8200 Pro offre valori rispettivamente di Lettura/Scrittura fino a 3200/3500MB/s e di 3200/1700MB/s nella versione da 256GB (da noi ricevuta). A completare il pacchetto ci pensa il controller Quad-Core a otto canali Silicon Motion SM2262EN. Non ci resta che metterlo subito alla prova.

Feature

ADATA XPG Gammix S11 7

A pochi mesi dalla commercializzazione del modello ADATA XPG SX8200 arriva sul mercato anche il modello ADATA XPG GAMMIX S11. SSD NVMe 1.3 nel  formato M.2 2280 con uno degli ultimi controller presenti sul mercato, il Silicon Motion SM2262. Controller che in abbinamento a NAND 3D TLC a 64 layer di seconda generazione promette prestazioni di tutto rispetto. Si parla infatti di valori massimi di 3200 MB/s in lettura e 1700 MB/s in scrittura. Il modello da noi ricevuto è il AGAMMIXS11-480GT-C da 480 GB. Capacità che per un PC da Gaming risulta nella maggior parte dei casi risulta più che sufficiente. Sono disponibili in commercio anche i modelli con capacità di 240 GB e 960 GB. L’ADATA XPG GAMMIX S11 infine si presenta con un design aggressivo e sportivo grazie al già preapplicato heatsink in alluminio bicolore. Vediamo meglio come si è comportato nei nostri test.

Feature

Kingston KC1000 6

La tecnologia non è un mistero che faccia passi da gigante ogni giorno ne tantomeno lo è l'ampia e veloce diffusione dell'interfaccia di connessione M.2 sulle schede madri odierne. Oggigiorno una scheda madre di fascia media come minimo adotta due slot M.2 proprio per permettere l'utilizzo in singolo o in configurazioni RAID dei sempre più veloci e diffusi SSD NVMe. Protocollo di connessione che silenziosamente ma rapidamente ha surclassato quello AHCI, così come quest'ultimo fece con l'IDE. Di recente il brand statunitense Kingston ha presentato la sua prima proposta NVMe M.2 con il modello KC1000 dotato, dell'annunciato al Computex 2017, controller a 8 canali Phison PS5007-E7. Insieme al controller Phison per il nuovo Kingston KC1000 sono state abbinate Toggle NAND Flash MLC a 15nm di Toshiba per offrire un giusto ''equilibrio prestazionale''. Il Kingston KC1000 come altri modelli ma fra tutti l'HyperX Predator (QUI recensito) è disponibile in versione stand-alone o con relativo adattatore PCI-E HHHL. Le capacità disponibili sono 240GB, 480GB e 960GB. Noi andremo ad analizzare il modello da 960GB in versione stand-alone. Vediamo dunque come si è comportato in questa recensione.

Feature

Drevo D1 6

Drevo, brand cinese, di cui abbiamo recensito già diverse tastiere (Tyrfing QUI – Calibur QUI – Gramr QUI) di tipo meccanico ha nel proprio catalogo anche diversi SSD. Oggi andremo ad analizzare il modello Drevo D1 da 240GB (massima capacità disponibile). La serie D1, a differenza della X1, si basa sul Form Factor M.2. che offre maggiori possibilità di installazione in quelle Builds dove spesso non si ha abbastanza spazio oppure lo si vuole risparmiare o ancora aggiornare un Notebook o Ultrabook senza sacrificare le prestazioni. Sappiamo bene che Drevo non è uno dei principali brand nel settore Storage ma come vedremo nel corso della recensione esso ha saputo abbinare una buona componentistica per avere un SSD M.2 dalle buone prestazioni.

Feature

Apcer AS2280 240GB 5

Era da tempo che non recensivamo qualche altro valido e interessante prodotto di Apacer, noto brand asiatico, oltre a qualche ‘’nuovo’’ SSD. Quest’oggi avremo modo di testare uno dei loro SSD SATA-III in formato M.2, standard e interfaccia ormai matura, affermata nel mercato Storage e in continua evoluzione tecnologica e prestazionale. Il modello ricevuto è l’Apacer AS2280 da 240GB. Una capacità ormai standard per installare il sistema operativo, diversi programmi e qualche gioco se siete dei videogiocatori. L’Apacer AS2280 promette valide prestazioni grazie al controller Phison PS3110-S10 abbinato a NAND Flash di tipo MLC a 19nm. Procediamo dunque con l’analisi e test.

Feature

Kingston SSDNow UV400 4

Ormai il mercato degli SSD ha rimpiazzato, per i maggiori campi di utilizzo, quello degli Hard Disk tradizionali meccanici. Oggigiorno gli SSD fanno parte del nostro mondo informatico tanto quanto lo sono stati i primi Hard Disk qualche anno fa. Grazie anche alla diminuzione, per non dire tagli, dei prezzi e al maggior numéro di modelli di SSD, la scelta è diventata davvero facile e immediata. Si va dai modelli Entry-Level fino ai modelli Enthusiast per chi cerca le prestazioni pure e di velocità assoluta. Se non rientrate in quest'ultima categoria allora potrete orientarvi su qualcosa di più classico come il nuovo Kingston SSDNow UV400 da 480GB oggi in recensione. Il Kingston SSDNow UV400 infatti è un SSD della tipologia Entry-Level che sa coniugare prestazioni valide a un prezzo di acquisto aggressivo. Vediamo meglio in questa recensione le sue caratteristiche e prestazioni.

Feature

Toshiba OCZ RD400 8

Dopo la lenta acquisizione di OCZ da parte di Toshiba abbiamo assistito anche alla lenta metamorfosi dei prodotti del brand californiano con il sapiente Know How di Toshiba. Infatti in questi ultimi due anni abbiamo assistito alla commercializzazione di una vasta gamma di SSD per ogni tipologia di utilizzo e fascia, ognuna caratterizzata da determinate caratteristiche tecniche. L’ultima serie di SSD che ha subito la ‘’trasformazione’’ completa in corso di opera è stata quella relativa al TRION 150. Oggi però vogliamo puntare l’attenzione sull’ultimo “gioiellino” presentato da Toshiba/OCZ. Stiamo parlando del modello RD400 NVMe da 512GB con interfaccia PCI-Express. Procediamo con la recensione per vedere un po' tutte le nuove caratteristiche nonché le prestazioni ottenibili grazie alla nuova generazione di SSD dotata di tecnologia NVMe.

Feature

Samsung 950 Pro 10Ciao a tutti i lettori di Xtremehardware.com, dopo essersi affermata nel mercato degli SSD SATA3 Samsung entra di prepotenza anche nel settore degli SSD M2 x4 per il mercato consumer con il nuovo 950 PRO, che come vedremo è riuscito a stabilire diversi record velocistici. L’azienda coreana ci ha fatto recapitare presso la nostra redazione la versione da 256GB, ma sul mercato sarà proposto anche in versione da 512GB che possiede addirittura prestazioni superiori. Anche per i modelli 950 PRO M2  troviamo alcune tecnologie introdotte con la serie 850 PRO come ad esempio la dotazione di memorie V-NAND 3D che garantisco prestazioni da urlo e un’ottima durata nel tempo. Novità importante per questo modello è il supporto al protocollo NVM Express, che va a soppiantare l’ormai obsoleto AHCI per sfruttare al meglio le prestazioni delle memorie NAND. Andiamo a vedere come questo SSD si è comportato nei nostri test e se sia una reale alternativa agli SSD SATA3.

Feature

OCZ Radeon R7 7Quest’oggi andremo a completare la line up di SSD prodotti da OCZ con il Radeon R7 da 240GB. Tale modello è stato studiato appositamente per i videogiocatori, sia per un questione estetica grazie alla collaborazione con AMD (design aggressivo), sia per un aspetto prestazionale, visto che la serie Radeon R7 adotta un controller collaudato ed ormai super affidabile quale l’Indilinx Barefoot 3 M00 a cui sono state affiancate le ormai immancabili NAND MLC di Toshiba a 19nm. L’OCZ Radeon R7 gode inoltre di garanzia OCZ ShieldPlus, che offre ormai noti vantaggi per avere un prodotto completo ed affidabile a 360 gradi. Procediamo dunque immediatamente con l’analisi e test.

 

Feature

OCZ Trion 100 7OCZ di recente ha presentato l’ultima serie di SSD che va sotto il nome di Trion, che coniuga in un singolo prodotto prestazioni, affidabilità e convenienza. La serie Trion di OCZ è forse l’espressione massima del Know-how Toshiba in quanto tale serie è interamente basata su componenti proprietarie, dalle NAND A19, questa volta TLC, al controller ed al firmware. Quest’oggi andremo ad analizzare il modello da 480GB che offre forse le prestazioni complessive più bilanciate dell’intera serie.

 

Feature

Kingston-Savage-SSD-18Dopo aver recensito il velocista della serie HyperX di Kingston, ovvero il Predator PCIe da 480GB (QUI) oggi andiamo a recensire il nuovo SSD della famiglia Savage. Come successo per la serie Predator, Kingston ha deciso di creare e commercializzare un SSD che completasse anche la serie di prodotti Savage. In passato abbiamo già recensito anche il kit di memorie Kingston Savage (QUI). Oggi dunque abbiamo un prodotto che rende la line-up di prodotti HyperX offerta da Kingston completa sotto tutti i punti di vista. Il nuovo Kingston HyperX Savage ricevuto nel taglio da 240GB adotta lo stesso controller Phison PS3110-S10 visto nella recensione del Patriot Ignite da 480GB (QUI). Procediamo immediatamente all’analisi del prodotto e delle sue prestazioni.

 

Feature

Patriot-Ignite-7Patriot Memory è una delle aziende leader nella produzione di memorie ad alte prestazioni, dispositivi Flash ed unità allo stato solido. Dopo una lunga assenza durata circa tre anni dall’ultimo SSD prodotto e commercializzato (Patriot Pyro) l’azienda californiana sembra essere tornata in carreggiata e pronta a rimettersi in gioco nel settore degli SSD grazie al nuovo SSD Patriot Ignite. Patriot con le diverse serie di SSD quali Wildfire, Pyro, Torch, Blaze e l’attuale Ignite sembra aver voluto utilizzare sempre controller dall’elevato rapporto prezzo/prestazioni. Patriot infatti per la nuova serie Ignite torna a puntare su controller Phison precisamente il modello PS3110-S10 che come vedremo non sembra affatto male anzi permette di avere più che valide prestazioni. Procediamo dunque con l’analisi del nuovo Patriot Ignite giuntoci nel taglio da 480GB.

 

Feature

Kingston-HyperX-Predator-14Kingston, uno dei brand leader nella produzione di memorie ad alte prestazioni e di SSD, nonché da pochi anni attivo anche nel campo delle periferiche da gaming, con la serie HyperX è sempre alla ricerca di record, prestazioni uniche e prodotti Enthusiast. Negli ultimi due anni Kingston ha ampliato la propria gamma di prodotti con nuovissimi SSD ma solo nell’ultimo anno la divisione HyperX ha presentato al pubblico il nuovo SSD M.2 su slot PCIe, chiamato HyperX Predator. Dunque se fino a poco tempo fa il settore degli SSD con questo tipo di interfaccia era di dominio di Plextor, oggi qualcosa è cambiato e a quanto pare Kingston è ben intenzionata a dare battaglia alla concorrenza. Oggi andremo dunque ad analizzare l’ultimo prodotto di Kingston della divisione HyperX, parliamo dell’SSD HyperX Predator con interfaccia PCIe e taglio di ben 480GB per prestazioni uniche. Non ci dilunghiamo oltre in quanto vogliamo mostrarvi quanto prima le performance e la qualità di questo SSD made by Kingston.

 

Feature

OCZ-Vector-180-22Come molti avranno notato, nel corso di questi mesi e dopo poco più di un anno dall’acquisizione da parte di Toshiba, OCZ è un vero e proprio treno in corsa. Infatti, di recente la stessa OCZ ha presentato e immesso in commercio il nuovo SSD della serie Vector. Dopo il grande successo riscosso con la serie Vector 150 di cui trovate una nostra recensione QUI, oggi vi presentiamo la recensione del modello Vector 180 con capacità di 480GB dunque ideale per coloro che cercano un SSD in grado di contenere il sistema operativo più programmi e giochi che aumentano sempre più in dimensioni. OCZ, come vedremo nel corso di questa recensione, si fa forte delle precedenti esperienze e tecnologie in sinergia con il know how di Toshiba e offre un SSD affidabile, prestante e longevo. Ma non ci dilunghiamo troppo e partiamo subito ad analizzarlo.

 

Feature

ADATA-SP920-17Pochi mesi fa vi avevamo proposto la recensione dell’SSD ADATA Premier Pro SP900 (QUI). Oggi, a distanza di quattro mesi, andremo ad analizzare il fratello maggiore dell’ADATA SP900. Parliamo del modello ADATA Premier Pro SP920 che mantiene un design simile ma migliora le già ottime prestazioni del modello precedente. Come sempre la serie Premier Pro di ADATA è una serie rivolta agli utenti esigenti in termini di prestazioni e qualità ai quali ADATA fornisce anche un valido bundle che come vedremo nel corso della recensione si compone di un classico adattatore da 3,5 a 2,5” e di una chiave per il programma Acronis True HD Image, molto utile per coloro che non vogliono formattare il PC da zero e dunque creare una copia 1:1 del proprio sistema. Procediamo dunque all’analisi di questo SSD.

 

Feature

Samsung 845DC_PRO_1Ciao a tutti i lettori di Xtremehardware.com, dopo avere recensito qualche tempo fa la serie 850 EVO destinata al mondo consumer, quest’oggi andiamo ad analizzare la famiglia di SSD Samsung destinata ai Data Center e Server, quindi ideata per funzionare 24 ore su 24 per 365 giorni all’anno, stiamo parlando dei Samsung 845 DC PRO e nel nostro caso nella variante da 800GB. L’azienda coreana ci ha fatto recapitare presso la nostra redazione due SSD di questa nuova famiglia in egual tagli da 800GB cosi da poterli testare anche in configurazione RAID 0. Anche per i modelli DC PRO troviamo alcune tecnologie introdotte con la serie 850 PRO come ad esempio la dotazione di memorie V-NAND 3D, in versione MLC a 24 strati contro i 32 della serie 850 PRO, che assicurano comunque ottime prestazioni e un’ottima resistenza all’usura rispetto alle memorie TLC della serie 850 EVO. Andiamo a vedere nei nostri test come questi nuovi SSD Samsung si posizionano nei confronti della concorrenza e rispetto alle altre serie della casa sudcoreana.

Show more post