Indice articoli

Buffalo LinkStation LS520D: configurazione di sistema e S.O.

Dopo aver collegato il Buffalo LS520D alla rete installiamo sul PC il software NAS Navigator2 presente all’interno del disco di corredo o scarichiamolo presso il sito ufficiale.

Buffalo LS520D_sshot_01

Il sistema rileverà automaticamente il NAS presente sulla rete. Effettuando il click col tasto destro sopra l’icona del NAS rilevato possiamo selezionare la voce “Apri impostazioni web”.

Buffalo LS520D_sshot_02 Buffalo LS520D_sshot_03

Veniamo rimandati al browser predefinito, tramite il quale possiamo inizializzare il prodotto inserendo, come primo step, la nuova password di amministrazione.

Buffalo LS520D_sshot_36

Proseguiamo scegliendo l’utente da utilizzare e quale tipo di volume inizializzare per i dischi presenti all’interno del sistema.

Buffalo LS520D_sshot_37 Buffalo LS520D_sshot_38

Come ultimo step scegliamo il fuso orario.

Buffalo LS520D_sshot_39

Una volta impostati questi semplici parametri verremo rimandati alla pagina di login di sistema.

Inseriamo le credenziali appena scelte.

Buffalo LS520D_sshot_04

L’interfaccia grafica del sistema operativo che ci accoglie è leggermente differente rispetto a quella che abbiamo incontrato in passato.

Buffalo LS520D_sshot_40

La schermata desktop presenta sulla sinistra alcune icone relative alla cartelle condivise, troviamo il cestino e l’accesso al “My Linkstation” che è un “esplora risorse”.

Buffalo LS520D_sshot_05

A destra trova invece posto una dock tramite la quale possiamo accedere alle impostazioni di sistema ed alla gestione del disco, oltre che al “My Linkstation” ed alla applicazione relativa al lettore multimediale.

Buffalo LS520D_sshot_06

In “Gestione disco” abbiamo una panoramica di tutte le partizioni del disco e dei volumi creati, con relative informazioni.

Buffalo LS520D_sshot_08

Tra le varie applicazioni di sistema troviamo oltre alla gestione disco ed alle cartelle contenenti musica, video e foto, l’applicazione “info server”, contente informazioni come nome del server, indirizzo IP, versione del Kernel, data ed ora di sistema.

Buffalo LS520D_sshot_10

In “Informazioni Disk” ricaviamo dati inerenti ai dischi presenti all’interno dei due bay.

Buffalo LS520D_sshot_11

“Modalità di sistema” ci consente di personalizzare lo sfondo, i temi o la lingua di sistema.

Buffalo LS520D_sshot_12

Tramite la funzione “Password” possiamo modificare la password relativa all’utente.

Buffalo LS520D_sshot_14

Uno dei menù più importanti dell’intero sistema è sicuramente quello relativo alle “Preferenze”. In questa schermata troviamo tre macro-sezioni; “Informazioni del sistema”, “Servizi” e “Sistema”.

Buffalo LS520D_sshot_15

La prima sezione comprende il menù “Info server” che abbiamo gia visto ed il “Registro di sistema”, un log che tiene traccia di tutte le operazioni eseguite dal sistema.

Buffalo LS520D_sshot_16

Il menù “Condivisi” permette di selezionare una cartella ed abilitare il servizio da abilitare sulla stessa; i servizi disponibili sono Samba (SMB), FTP, AFP e DLNA, tutti configurabili tramite le apposite sezioni.

Buffalo LS520D_sshot_17 Buffalo LS520D_sshot_18

Buffalo LS520D_sshot_19 Buffalo LS520D_sshot_20

Proseguendo troviamo il menù inerente al servizio iTunes, quello “downloader”, le opzioni di accesso remoto “WebAccess” ed il “Direct Copy”.

 Buffalo LS520D_sshot_21 Buffalo LS520D_sshot_22

Buffalo LS520D_sshot_23 Buffalo LS520D_sshot_24

Il primo menù della sezione “Sistema” è “Account”, tramite il quale possiamo aggiungere un account, modificarne una password od eliminarlo.

Buffalo LS520D_sshot_25

In “Rete” possiamo modificare le impostazioni relative all’indirizzo IP del prodotto, al nome del server o possiamo testare la comunicazione tra i vari apparati tramite un Ping test o un Traceroute direttamente dal tab “Prova”.

Buffalo LS520D_sshot_26 Buffalo LS520D_sshot_27

Buffalo LS520D_sshot_28

Tra le altre funzioni possiamo modificare data e ora, impostare il risparmio energetico relativo ai dischi, pianificare accensione e sospensione del sistema, sincronizzare un UPS, aggiornare il Firmware , scegliere come e quando effettuare un backup oppure resettare il sistema ripristinando le impostazioni di fabbrica.

Buffalo LS520D_sshot_29 Buffalo LS520D_sshot_30

Buffalo LS520D_sshot_31 Buffalo LS520D_sshot_32

Buffalo LS520D_sshot_33 Buffalo LS520D_sshot_34

Buffalo LS520D_sshot_35

Sotto questo punto di vista Buffalo ha fatto un buon passo in avanti, il sistema operativo è decisamente più carino e utilizzabile rispetto ai precedenti, anche se non siamo ancora al livello di Synology, Asustor o QNAP.