ImageAl giorno d’oggi sono molto diffusi i sistemi di raffreddamento a liquido, questi sono molto graditi grazie alla loro grande capacità di dissipazione e la silenziosità rispetto ai più comuni dissipatori ad aria. Senza contare che con sistemi più complessi è possibile raffreddare sia la cpu che la scheda video con ottimi risultati. I sistemi a liquido sono composti da più componenti, water block, water block per vga, radiatore, pompa, ventole e vaschetta.

 

 


Oggi la nostra attenzione si posa su un nuovo prodotto messo sul mercato da una azienda americana, la Enzotech, più nel dettaglio andiamo a vedere il primo water block che hanno prodotto l’Enzotech SCW-1 Sapphire series.

L’azienda

La  Enzotech, azienda americana fondata nel 1982, atta a produrre sistemi di raffreddamento per server e sistemi che richiedono efficienza 24 ore al giorno, soprattutto per il mercato OEM, ma ultimamente l’azienda americana si è dedicata al mercato reatail con dissipatori ad aria e passivi per cpu, chipset e memorie. Ed ora entra anche nel mondo del water block con un prodotto d’eccezione.

La caratteristica principale dei prodotti Enzotech è che sono prodotti tramite forgiatura, processo che ne garantisce una densità maggiore rispetto ad altri sistemi, ma anche costi maggiori.

Oltreoceano i prodotti Enzotech sono sinonimo di ottime prestazioni e stupende finiture, come lo sono anche quelle del primo water block prodotto dalla azienda americana.

Ma andiamo a scoprirlo insieme l’Enzotech SCW-1.

 


 

Specifiche tecniche:

  • · Dimensioni 53x53x23,3 mm
  • · Dimensione base 50x50x9 mm
  • · Peso solo waterblock 167gr

 

Caratteristiche tecniche:

  1. · Base in rame elettrolitico C1100 forgiato
  2. · Sulla base disegno radiale composto da micropin a 0,5 mm di distanza da pin a pin
  3. · Ingresso liquido diretto al centro del water block
  4. · Otto fori di uscita canalizzano il liquido verso l’uscita
  5. · Finiture a specchio per il top e la staffa
  6. · Raccordi portatubo in ottone nichelato

Compatibilità:

L’Enzotech SCW-1 viene fornito con tutto il necessario per essere montato su piattaforme Intel e AMD, rispettivamente sui socket 775 per Intel e AM2 per AMD.

Dotazione:

  • · Waterblock Enzotech SCW-1 sapphire series
  • · Backplate per AM2
  • · Cestello per AM2
  • · Backplate per 775
  • · Staffa di ritenzione per 775 e AM2
  • · Viteria varia per il montaggio
  • · Tubetto Artic Silver Ceramique
  • · Manuale di istruzioni
  • · Raccordi ½” cromati
  • · Fascette stingi tubo metalliche


Confezione:

L’Enzotech SCW-1 arriva in una elegante confezione, molto curata e con una finestra che lascia intravedere il water block

Image Image

 

Al’interno della scatola troviamo un curato e attento imballaggio, in modo che il water block non subisca danneggiamenti durante il trasporto

Image

Sollevando il primo strato di protezione si può accedere al l’Enzotech SCW-1

Image

Insieme al SCW-1 possiamo trovare 2 raccordi porta gomma in ottone nichelato da ½” e un tubetto di pasta termica Artic Silver Ceramique.

Rimuovendo il water block e il primo strato di protezione abbiamo accesso ai vari accessori forniti in dotazione

Image

 



 

Gli accessori:

Insieme al water block vengono forniti accessori necessari per il montaggio su piattatorme Intel e AMD

Backplate per 775

Image

Backplate e cestello per AM2

Image

La staffa di montaggio

Image

I raccordi

Image

I dadi di serraggio per il water block, già comprensivi di molla

Image

Viti, rondelle e spacers per il montaggio sul socket AM2

Image

Fate molta attenzione con le fascette metalliche, che hanno il vantaggio di essere utilizzate più volte, ma anche il difetto di poter tagliare i tubi con conseguente perdita di liquido se non usare correttamente.

Pasta termica Artic Silver Ceramique

Image

Il manuale di istruzioni in inglese

Image

Andiamo ora a vedere il water block

L’Enzotech SCW-1 è composto da tre pezzi, il top, la base e diffusore, tra di loro sono presenti 2 o-ring che impediscono la fuori uscita del liquido, il serrato da quattro viti a brugola.

 



 

La Base

La base è fatta di rame forgiato C1100, nella parte interna sono presenti dei micropin a forma radiale che dal centro incanalano il liquido verso l’esterno dove passano nella camera di raccolta.

Image

La parte della base a contatto con la cpu è perfettamente lappata a specchio

 Image

Il diffusore

Il diffusore è costruito in derlin, attraverso di esso sono stati praticati 9 fori, quello centrale serve far arrivare il liquido al centro della base e quindi in corrispondenza con i centro della cpu fonte di calore, gli altri otto fori servono per fare evacuare il liquido e incanalarlo verso il foro di uscita attraverso la camera di raccolta.

Il diffusore nella parte inferiore è fornito di un o-ring per impedire la perdita di liquido tra la base e il diffusore. O-ring nel foro centrale serve a impedire che il liquido in entrata vada direttamente nella camera di raccolta.

 

Image Image

 


 

Il top

Il top è sempre realizzato in derlin, nella parte inferiore troviamo 2 o-ring, uno perimetrale che garantisce la tenuta stagna tra il top e il diffusore e uno al centro che impedisce che il liquido in ingresso venga a contatto con quello in uscita dal water block. Nella parte inferiore troviamo anche quattro filetti per il serraggio completo del water block con viti a brugola

Image

Nella parte superiore del top troviamo 2 filetti ¼” per accogliere i raccordi, la finitura metallica a specchio da una eleganza particolare al water block come anche la scritta Enzotech in rilievo

 

Image Image

 

Andiamo ora a vedere come si comporta l’Enzotech SCW-1 in azione….

 



 

Configurazione test

Piattaforma:

Processore – Intel quad coreQ6600

Scheda madre – Asus P5K-E

Memorie – Team group DDR2 PC 9600 1200 Xtreem

Scheda video – Sapphire x850XT

Hard disk – Seagate 400gb

Alimentatore – OCZ proxtreme 1000

Banchetto Easy by Dimastech

 

Configurazione liquido

Waterblock – Enzotech SCW-1

Pompa – Swiftech D5 Vario

Radiatore – X2 Extreme V3

Vaschetta – Ek Multi option 150 rev 2

Ventole - 3 Naxonia FX12-1250

 

Test di portata

Per calcolare la portata d’acqua del water block abbiamo usato un metodo molto semplice, abbiamo collegato in ordine, una tanica da circa 10lt, pompa D5 Vario, wb e altra tanica. Abbiamo cronometrato il tempo impiegato a riempire 5lt d’acqua dalla tanica piena a quella vuota, partendo a cronometrare quando nella tanica vuota c’è 1lt d’acqua e fermando il cronometro quando nella tanica sono presenti 6lt. Poi per calcolare la portata abbiamo usato questa semplice formula 3600/secondi impiegati * 5=portata d’acqua.

 

Test di temperatura

Per rilevare le temperature della cpu abbiamo usato il software coretemp 0.95.4, le temperature sono state rilevate dopo 30 minuti con la cpu a riposo e dopo 30 minuti che la cpu lavorava in full load con il software prime95 ver.25.3 In più con un termometro abbiamo rilevato la temperatura dell’acqua.

Abbiamo fatto test su quattro diversi step di utilizzo della cpu

  • · 2400mhz 266x9 con 1,30 vcore (default)
  • · 3000mhz 333x9 con 1,35 vcore
  • · 3600mhz 400x9 con 1,45 vcore
  • · 3800mhz 423x9 con 1,60 vcore

Confronti

Abbiamo confrontati i risultati ottenuti dai test sul SCW-1 con un suo antagonista dalle caratteristiche molto simili, il D-tek Fuzion

 



 

Test di portata

Grafico Portate

Entrambi i water block si confermano poco restrittivi, e le portate sono molto simili



Test 266x9 1,30 vcore

Image

Grafico 266x9 Idle

Image

Grafico 266x9 Full

Utilizzando la cpu a default i dati ottenuti dai vari test sono pressoché identici, vediamo ora come si comportano i water block alzando la frequenza di utilizzo della cpu.

Test 333x9 1,35 vcore

Image

Grafico 333x9 Idle

Image

Grafico 333x9 Full

Anche con questo settaggio la differenza tra le temperature è minima, con un leggero vantaggio a favore del SCW-1

Test 400x9 1,45 vcore

Image

Grafico 400x9 Idle

Image

Grafico 400x9 Full

In questo settaggio, che è ottimo per un daily use non troppo spinto nei voltaggi, il comportamento dei due water block è rimasto simile e vede entrambi mantenere la temperatura della cpu su valori più che accettabili in full load.

Test 423x9 1,60 vcore

Image

Grafico 423x9 Idle

Image

Grafico 423x9 Full

In questo step con voltaggi da non tenere per un daily use, abbiamo verificato l’ottimo comportamento dell’Enzotech SCW-1 che come il fuzion si comporta in maniera eccellente con la cpu spinta a 3800mhz con un voltaggio di 1,60v.

 


 

Conclusioni

Image  Image

Prestazioni:                            Image

Rapporto Qualità/Prezzo:     Image

Giudizio Complessivo:           Image

Ottimo dal lato estetico l’Enzotech SCW-1 ha mantenuto le attese anche sulle prestazioni ottenute, un water block poco restrittivo quindi si può usare con pompe non troppo potenti senza perdere troppo in portata. Come già ribadito prima, le finiture sono al ottime, il top rifinito a specchio ha un fascino particolare, la lappatura a specchio della base è veramente ottima, la confezione e gli accessori forniti ne fanno un prodotto con un blundle d’eccezione. La base ottenuta tramite forgiature e il sistema di fissaggio tramite backplate ne fanno un prodotto di fascia alta. La struttura interna ricorda molto quella del Fuzion, e fa sembrare l’Enzotech SCW-1 una versione rivista del Fuzion.

I test delle temperature fatto pendere la bilancia a favore del SCW-1 anche se di poco, ma purtroppo non abbiamo a disposizione attrezzature che ci permettono di rilevare le temperature in maniera precisa al decimo di grado, specialmente per le temperature dei core della cpu ci siamo affidati a coretemp e ai sensori della scheda madre che aimè non sono mai precisi. Quindi prendete i test come indicativi e non assoluti.

Detto questo mi sento di dire che l’Enzotech è un prodotto di fasci alta, cura dei dettagli maniacale, prestazioni al top. Quindi se volete un water block con ottime prestazioni ed esteticamente accattivante puntate decisamente sull’Enzotech SCW-1.

 

Pavani Valerio